Home

  • Stampa

 

Segnalazioni:

 

Call for papers Convegno internazionale

CAMPI DI TRANSITO IN EUROPA DALLA SECONDA GUERRA MONDIALE A OGGI.

STORIA, SPAZI, MEMORIE, Carpi 4-5 ottobre 2018

 

Il convegno si pone come obiettivo quello di interrogare, in una prospettiva multidisciplinare e comparativa, il ruolo e l’uso dei campi di transito nel quadro storico, geografico e culturale europeo dalla seconda guerra mondiale a oggi.
I lavori sono promossi dalla Fondazione Campo Fossoli, che si occupa di conservare e tramandare la storia e le memorie dell’omonimo campo di transito italiano, e sono curati da Matteo Cassani Simonetti, Roberta Mira e Daniele Salerno. Fossoli rappresenta un caso esemplare di campo di transito nella storia degli spostamenti di popolazione avvenuti in Europa in modo più o meno forzato durante il XX secolo. Tra il 1942 e il 1943 Fossoli fu un campo per prigionieri di guerra britannici catturati dal Regio esercito fascista. Nel 1943-1944 un campo di transito e deportazione nei Lager nazisti per ebrei e oppositori politici in mano ai fascisti prima e ai nazisti poi e un centro di raccolta per rastrellati da trasferire in Germania come manodopera forzata. Dopo la guerra Fossoli fu attivo fino agli anni Settanta ospitando in successione  profughi stranieri indesiderabili, la comunità di Nomadelfia e infine il villaggio San Marco per profughi giuliano-dalmati. Più storie si intrecciano dunque in questo luogo ed esse si legano al più generale corso della Storia facendo di Fossoli un caso di studio esemplare.
Appaiono rilevanti alcuni nodi e temi storiografici: dai campi di concentramento e di prigionia di guerra fascisti e nazisti ai diversi percorsi della deportazione dall’Italia e dall’Europa occupate dai tedeschi; dalla rete del sistema concentrazionario nazista al suo funzionamento; dalla complessa fase seguita al conflitto – fra tentativi di fare giustizia e mancata epurazione da un lato e difficile gestione dei flussi di profughi di guerra, reduci e displaced persons dall’altro – al tema delle migrazioni forzate.
A partire dall’esperienza storica di Fossoli, il convegno interroga il campo di transito come spazio culturale e architettonico usato in molteplici circostanze storiche per il controllo e la gestione di flussi di persone in diverse condizioni di costrizione (dalla prigionia alla migrazione forzata o meno).

 

Maggiori informazioni e call for papers al link

https://eventi.unibo.it/convegno-campi-di-transito-in-europa-fondazione-fossoli-2017

 


 

Premio Vinka Kitarovic III edizione

Giovedì 5 aprile 2018 alle ore 16.30 nell'Aula Prodi del Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell'Università di Bologna (piazza San Giovanni in Monte 2) sarà attribuito il Premio Vinka Kitarovic III edizione per lavori sulla storia dell'emancipazione femminile e dell'impegno delle donne nella lotta per la libertà e nella vita democratica (secoli XIX-XX) e per la storia dei comportamenti e dei movimenti collettivi dei popoli confinanti nell'Europa moderna e contemporanea.

Il premio è stato bandito dal Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell'Università di Bologna grazie al contributo della figlia di Vinka Kitarovic, Jadranka Bentini.

Alla premiazione saranno presenti la direttrice del Dipartimento di Storia Culture Civiltà Francesca Sofia, Jadranka Bentini e alcune componenti della commissione giudicatrice: Mauria Bergonzini, Patrizia Dogliani, Dianella Gagliani, Elda Guerra, Maria Lucia Xerri.

 

 


PERCORSI STORICI NUMERO 5

Percorsi di storia contemporanea. Studi in onore di Fiorenza Tarozzi 

 

L'associazione Percorsi Storici, il comitato scientifico e la redazione della rivista esprimono profondo cordoglio per la scomparsa di Fiorenza Tarozzi, componente del comitato scientifico sin dalla creazione della rivista con la quale ha sempre collaborato attivamente, non lesinando suggerimenti e acute riflessioni.


 

Progetto di Mostra permanente sulla storia degli internati militari italiani presso il Dokumentationszentrum NS-Zwangsarbeit di Berlino, Stiftung Topographie des Terrors

La mostra sarà allestita all ́interno di una baracca del centro di documentazione sul lavoro coatto durante il regime nazista nell'ex campo di lavoro GBI-Lager 75/76 di Schöneweide, e la sua inaugurazione è prevista per settembre 2016.

Il centro di documentazione ha lanciato un appello per la collaborazione e il reperimento di oggetti personali, materiale fotografico, documenti, scritti, e così via.

Maggiori informazioni sulla mostra                    Appello


 

Progetto La Grande Guerra + 100

calendario digitale che racconta la Prima guerra mondiale al pubblico del web, realizzato da un gruppo di giovani storici ed esperti di nuove tecnologie presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Trento, con il coordinamento scientifico del prof. Gustavo Corni.


PERCORSI STORICI, NUMERO 4, Questioni di genere. Donne, cittadinanza, diritti in età contemporanea


 

PERCORSI STORICI, NUMERO 3, Fronte e fronte interno. Le guerre in età contemporanea

II. La seconda guerra mondiale e altri conflitti


 

PERCORSI STORICI, NUMERO 2, Fronte e fronte interno. Le guerre in età contemporanea

I. La prima guerra mondiale 

_________________________________________________________________________________________

  

PERCORSI STORICI, NUMERO 1, Fughe e ritorni. Aspetti delle migrazioni nel XIX e XX secolo

___________________________________________________________________________________________________

 

PERCORSI STORICI, SERIE ATTI NUMERO 1, Eroi in carta 

Gli atti sono a cura di Elisabetta Arioti e Salvatore Alongi

___________________________________________________________________________________________________  

 

PERCORSI STORICI, NUMERO 0