Abstract - Diana Tura, I Pepoli in età medievale

  • Stampa

Le testimonianze documentarie lasciate da membri della famiglia Pepoli e conservate nell’Archivio di Stato di Bologna, sia fra la documentazione degli organi di governo, sia fra quella privata della famiglia, consentono di ricostruire la genealogia familiare, in particolare di alcuni personaggi, come Romeo e Taddeo, che hanno inciso in modo significativo nella storia cittadina. Alcune ricerche attualmente in corso e di cui questo breve articolo tiene conto, contribuiranno a chiarire ulteriormente la vicenda plurisecolare di una delle famiglie preminenti nella storia di Bologna.

 

Parole chiave: Pepoli; Bologna in età medievale; Pepoli Romeo; Pepoli Taddeo; Genealogie Pepoli.

PROFILO
Laureata nel 1979 in Lettere Moderne con una tesi in Storia Medievale con il prof. Ovidio Capitani, è archivista di Stato presso l’Archivio di Stato di Bologna dal 1984.
Dal 1993 è responsabile della sala di studio dell’Archivio, insegna Diplomatica presso la Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell’Archivio e svolge attività didattica rivolta a studenti dell’Università e delle scuole bolognesi.
In questi anni si è occupata in particolare di documentazione notarile, medievale e catastale, pubblicando inventari ed articoli e partecipando a conferenze e convegni.