Abstract - Giorgio Marcon, Carlo Pepoli esule: i testi in prosa

  • Stampa

Il saggio esplora le molteplici prospettive ideologiche dei discorsi in prosa (pressoché ignorati dalla critica novecentesca) del conte bolognese Carlo Pepoli (1796-1881), in cui i paradigmi classicistici della cultura risorgimentale s’intrecciano alle memorie storiche dell’antico, alle radici idiomatiche della nostra tradizione letteraria, artistica, musicale e pittorica, nonché alle problematiche dei beni culturali, identificati come i fondamenti stessi della vita civile.

 

Parole chiave: Carlo Pepoli; Londra; Prose; Risorgimento; Bologna.

PROFILO
Giorgio Marcon è archivista di stato in servizio presso l’Archivio di Stato di Bologna. Si occupa principalmente delle tracce letterarie disseminate nei più disparati contesti archivistici dell’età medievale.