Tito Menzani, Un progetto su comunicazione e cultura cooperativa al convegno internazionale di Pola

PDF


Torna all'indice

Tito Menzani

Un progetto su comunicazione e cultura cooperativa al convegno internazionale di Pola

 

Dal 25 al 28 giugno 2014, a Pola, in Croazia, si terrà il Convegno annuale dell’International cooperative alliance (Ica), nel quale saranno presentati vari progetti di ricerca che si riferiscono al movimento cooperativo. La maggioranza di questi riguarda temi economici o aziendali, ma ve ne sono anche numerosi altri che affrontano aspetti giuridici, sociologici o identitari. Tra questi, vogliamo dedicare un po’ di spazio al progetto Un hub per la comunicazione cooperativa e generativa. L’esperienza di memoriecooperative.it, che più di altri utilizza virtuosamente le discipline storiche.
Nel 2010 è nato il sito www.memoriecooperative.it, dedicato alla cultura cooperativa e promosso da Unicoop Tirreno, una delle nove grandi cooperative di consumo italiane che animano il marchio Coop. L’operazione è stata portata avanti dalla neonata Fondazione Memorie Cooperative, sorta innanzi tutto per gestire e valorizzare l’Archivio storico di Unicoop Tirreno. Nel corso del 2013, anche a seguito del buon accoglimento avuto dal sito, si è pensato di potenziarlo e di trasformarlo attraverso un complesso progetto sviluppato da un team di studiosi e professionisti di varia provenienza, coordinato dal prof. Luca Toschi (direttore del Communication Strategies Lab dell’Università di Firenze).
Da contenitore di informazioni e divulgatore degli interessanti materiali dell’Archivio storico di Unicoop Tirreno, si è voluto renderlo un hub fortemente vocato ad un innovativo genere di comunicazione. In particolare, si sono intersecate due diverse esigenze. La prima è quella di fungere da raccordo fra segmenti del movimento cooperativo italiano che sono presenti sul web, anche con siti ben strutturati, ma che faticano ad allacciare rapporti reciproci. La seconda è di sfruttare quest’occasione per fare del movimento cooperativo un soggetto in grado di sviluppare le proprie potenzialità in fatto di comunicazione, proprio perché policentrico e partecipato da milioni di cittadini, lavoratori e consumatori.
Mentre le imprese convenzionali adottano un modello comunicativo gerarchico-trasmissivo, cercando di orientare il comportamento dei propri stakeholder, a iniziare dai potenziali clienti, le imprese cooperative potrebbero adottare la comunicazione generativa, già sperimentata con successo in alcuni ambiti, in cui il rapporto tra i soggetti è osmotico e reciproco, e alla fine del confronto non c’è qualcuno che ha trasmesso qualcosa a qualcun altro che ha appreso, ma si è verificata una crescita di conoscenza rispetto alle condizioni di partenza.
Lo scopo di memoriecooperative.it è proprio di fungere da hub per interscambi plurimi entro canali comunicativi fatti di rapporti sinergici e virtuosi, proprio perché cooperativo e generativo possono essere due facce della medesima medaglia. Nel corso del convegno di Pola, un rappresentante della redazione di memoriecooperative.it illustrerà la metodologia di lavoro adottata, le difficoltà incontrate e i risultati finora ottenuti.